Arrivano gli outlet del vino: il primo nel bergamasco

0
150

Il cantastorieLeonardo Roselli

Arrivano gli outlet del vino: il primo nel bergamascoUno, nessuno e centomila: quando si parla di vino la scelta è talvolta difficile, specie in tempi di feste.
Ma se il mare magnum di bottiglie ed etichette può spaventare la discriminante diventa quella del prezzo specie soprattutto per i più giovani che non vogliono rinunciare a un buon bicchiere ma neanche lasciarci il portafoglio.
E allora largo ai consigli degli amici intenditori e sommelier ma anche un occhio a dove comprare. L’offerta di vini si è infatti allargata sempre più negli ultimi anni.
Accanto alle classiche ed intramontabili enoteche si è fatta sempre più spazio la grande distribuzione ed ormai non c’è iper o super che non offra uno scaffale variegato, con prezzi accessibili e una qualità riconosciuta.
Anche qui il ventaglio è ampio ma la scelta consigliata è sempre quella di rivolgersi verso bottiglie nella fascia dai 5 agli 8 euro per i rossi e massimo cinque euro per i bianchi.
Se poi si è alla ricerca del vino quotidiano in molti potranno gioire d el ritorno a nuova vita delle antiche mescite, una vera esplosione in molte città, capaci di offrire buoni vini da pasto a 2 euro al litro.
Il risparmio è ulteriore se poi il vuoto ve lo portate da casa.
Dai primi mesi del 2006 sarà inoltre possibile andare a rifornirsi anche all’outlet. Il primo nascerà a Chiuduno, nel Bergamasco, grazie allo sforzo di una quarantina di viticoltori, e c’è da credere che presto ne spunteranno altri in tutte le regioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here